"La Mansión" Alejandro Mansilla

Noi di Scribacchini per Passione siamo anche poliglotti ed ecco quindi la prima recensione di un libro in lingua.
È per me un vero onore parlarvi oggi di questo testo scritto da un poliedrico artista argentino (al momento purtroppo non è ancora uscito in Italia ma incrociamo le dita).

Alejandro Mansilla
“La Mansión”
Ediciones Malvario

Alejandro Mansilla con la sua “La Mansión” ci regala infatti un testo poetico, struggente e al tempo stesso profondo.
Leggendolo non potrete esimervi dall’ innamorarvi anche voi del protagonista, Magnate, uomo d’affari francese che, giunto a  Córdoba (Argentina) trova l’amore in uomo misterioso, che noi lettori conosciamo solo col soprannome di Miss Universo. Ma tutto non è naturalmente così semplice.
Nel libro non si parla solo dell’amore fisico, passionale, ma anche di quello spirituale, perché Magnate non è un uomo qualunque, ha la capacità di comprendere il prossimo e di aiutarlo a superare i propri traumi, dolorosi ricordi del passato mai del tutto dimenticati.
Alejandro Mansilla con abile maestria è stato capace di dar vita a un personaggio profondo e indimenticabile, difficile non tifare per lui, per un lieto fine.
La Mansión è uno di quei libri che ogni lettore sogna di incontrare, è uno di quei romanzi dai quali si fa fatica a staccarsi dalla lettura, si divorano le pagine con la voglia di arrivare alla fine, ma poi a questa fine non si vorrebbe mai giungere.

È uno di quei rari libri che una volta chiuso non vi lascerà sicuramente indifferenti, ma anzi vi avrà arricchito spiritualmente.

Questa è la pagina del libro.
Questo è il gruppo Facebook dedicato all'autore. 

L'AUTORE:

Alejandro Mansilla è uno scrittore, sceneggiatore e regista, nato a  Córdoba in Argentina.
Nel 1987 ha formato il Gruppo Lautrec con il quale ha prodotto e diretto i film“¿Dónde quieres que te lleve esta mañana?” (1988), “Mi madre espera con frío que amanezca” (1990), “Los reinos posibles” (1995), “La canción mía” (1996) y “Recuerdo haber hecho el amor en primavera” (1997), che hanno partecipato a mostre nazionali e internazionali.
Ha pubblicato nel 1999 “El último consuelo”(La Strada Ediciones.) “Cuadernos de la Intimidad" (Ediciones del Boulevard 2005) “La Mansión” (Ediciones Malvario 2010). La sua ultima opera "La hija del jardín" uscirà questo autunno.